Autopubblicarsi: qualità dei testi e dialettica tra vecchio e nuovo

Quando ho iniziato a scrivere questo post sul self-publishing sono stato preso dallo sconforto. Il web è pieno di 10 consigli per autopubblicare il tuo ebook, di post che svelano i 5 trucchi segreti per vendere tonnellate di ebook o che raccontano le incredibili storie di successo di self-publisher americani e della loro ripetibilità italica.
Ecco, aggiungere un altro post di questo tipo mi è sembrato ozioso.

Poi ho letto un articolo di Matteo B. Bianchi su Linkiesta (I rischi del diventare editori di sé stessi) e la replica di eFFe su Scrivo.me (dal sobrio titolo Hegel e il self-publishing). Epifania. Non avrei dovuto scrivere 10 consigli, né 5 trucchi, ma avrei dovuto provare a raccontare come la vedo io questa questione del pubblicarsi senza passare attraverso il filtro di un editore.

[continua a leggere questo post su equiLibri digitali]

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *